Slide

Firmato da Te – 8×1000 Diocesi di Roma

Firmato da te’ racconta come i “clown dottori” donano un sorriso ai piccoli pazienti grazie all’8xmille alla Chiesa cattolica

A Santa Marinella i ‘Comici Camici’ portano felicità all’Ospedale Bambino Gesù

Con il loro naso rosso, i camici dipinti e le valigie piene di strani oggetti, arrivano ogni settimana al Day Hospital del dipartimento di neuro-riabilitazione pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù, a Santa Marinella, per riempire di allegria ed energia le sale di attesa. Sono i “clown dottori” della cooperativa sociale “Comici Camici”, professionisti che operano prevalentemente in contesti ospedalieri.

Da due anni la loro attività viene sostenuta dai fondi dell’8xmille della Chiesa cattolica, grazie ai quali riescono a garantire costantemente la loro presenza in ospedale. Ed è così che persone come Gianluca e Laura continuano instancabilmente a donare un sorriso a tanti bambini e ai loro genitori, cercando di rendere la pratica clinica e l’attesa meno traumatiche.

Le storie di Gianluca e Laura sono al centro di un nuovo filmato della serie Firmato da te, un progetto televisivo di TV2000 che racconta, attraverso la voce dei protagonisti, cosa si fa concretamente con l’8xmille destinato alla Chiesa cattolica e segue le ricadute di un piccolo gesto nel vissuto di persone e luoghi. Un racconto in prima persona, senza filtri, con un montaggio serrato e cinematografico, che coinvolge lo spettatore nelle pieghe delle tante esperienze sostenute dalla carità cristiana.

“E’ un progetto nato nel 2014 che, negli ultimi due anni, è stato finanziato grazie ai fondi 8xmille della Chiesa cattolica – spiega Gianluca Folcarelli, Presidente dell’Associazione Comici Camici – E’ un’iniziativa importante che ci permette di accompagnare le famiglie nel loro percorso di cura.”

I video della serie tv mettono in luce i mille intrecci che la Chiesa cattolica è in grado di creare, donando possibilità e speranza, intervenendo con discrezione e rispetto, operando con creatività e positività nel presente dell’Italia che arranca.

“Viviamo in un’epoca molto materialista e il poterci donare a qualcuno non è così scontato – sottolinea Laura Aloi, la dottoressa Ercolina dei Comici Camici – Questo tipo di lavoro in ospedale mi permette di contattare tanta umanità e mi fa vedere come molte persone siano in grande difficoltà. La forza da leoni delle mamme e dei papà è per me un grande esempio e nutrimento. E mi dico se ce la fanno loro ce la posso fare anche io”.

L’intervento dei Clown Dottori, che operano sempre in coppia e si relazionano in media con non meno di venti bambini ed i loro rispettivi genitori, facilita il rapporto dei piccoli pazienti con i fisioterapisti ed i logopedisti, favorendo lo svolgimento delle sedute specialistiche.

“Il nostro obiettivo non è quello di lavorare solo sul bambino e sulla famiglia – conclude Gianluca Folcarelli, per i bambini il dottor Trastullo – nelle poche ore in cui siamo in ospedale. Per noi è importante creare una comunità omogenea affinché il livello emozionale che lascia il clown venga ripreso anche dagli altri. Questo per noi è molto importante perché rappresenta un approccio nuovo che mette il bambino al centro del percorso di cura”.

Nata nel 2004, la cooperativa sociale romana “Comici Camici” ha al suo attivo la realizzazione di numerosi progetti, sia in ambito sanitario che sociale, ed ha acquisito una grande esperienza sul campo.

Per diventare clown dottore bisogna seguire uno specifico iter formativo, della durata di circa 300 ore, che coniuga il “sapere” con il “saper fare”. Il corso affronta sia le tecniche “artistiche” quali l’improvvisazione teatrale, la clownerie, il gesto mimico, sia gli aspetti “terapeutici” come la psicologia della relazione d’aiuto, la profilassi e igiene ospedaliera oltre a tecniche di meditazione e rilassamento. Al termine gli allievi seguono un periodo di tirocinio, accompagnati da un Clown dottore anziano, che svolge il ruolo di tutor, per mettere in pratica le nozioni apprese in aula. Tutti gli aggiornamenti sui progetti sono disponibili sul sito comicicamici.it e nella pagina facebook comicicamici.

Concepita come percorso formativo per quattro emittenti televisive (Telepace di Verona e Telepace di Roma, Tv Prato, Teledehon di Andria), che hanno partecipato alla realizzazione dei filmati, Firmato da te è una serie, ideata e diretta da Gianni Vukaj, regista di TV 2000 in collaborazione con il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica. Il programma mette in luce il valore della gratuità, tocca la carne viva di ferite che spesso non si vogliono vedere, comprende gli sforzi di una chiesa in uscita, “ospedale da campo” che, anche nell’emergenza, non ha mai smesso di prendersi cura dei più deboli.

Ogni anno, grazie alle firme dei contribuenti, si realizzano, in Italia e nei Paesi più poveri del mondo, oltre 8.000 progetti che vedono impegnati sacerdoti, suore e i tantissimi operatori e volontari che quotidianamente rendono migliore un Paese reale, fatto di belle azioni, di belle notizie.

Destinare l’8xmille alla Chiesa cattolica equivale, quindi, ad assicurare conforto, assistenza e carità grazie ad una firma che si traduce in servizio al prossimo. La Chiesa cattolica, ogni anno, si affida alla libertà e alla corresponsabilità dei fedeli e dei contribuenti italiani per rinnovarla, a sostegno della sua missione.

Il video può essere visto sulla pagina facebook dedicata

 

Share

Come ingannare l’attesa? Leggendo poesie e racconti.

Diffondere l’amore per la lettura. Ecco l’importante obiettivo del primo distributore di poesie installato nel 2015 nell’areoporto francese  Charles De Gaulle. Nel 2017 ne sono stati installati altri 150 in città diverse. Scoprite in quale città italiana è possibile trovarne uno e buona lettura!

http://libreriamo.it/libri/arriva-distributore-poesie-racconti-ingannare-attese-leggendo/

Share

Bari, testata la prima passerella per disabili.

Ecco una notizia che fa bene allo spirito. A Bari è stata testata la prima passerella per disabili che permetterà loro di fare il bagno da soli. La struttura arriva direttamente in acqua. Il primo a testarla è stato Antonio Caputo, atleta della squadra di basket HBari2003. Scoprite tutti i dettagli nell’articolo. Buona lettura!

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/07/03/foto/bari_la_passerella_in_mare_che_regala_un_tuffo_ai_disabili-200724664/1/?ref=fbpr#1

Share

Felicità: un’ottima alleata per imparare in fretta.

Questa settimana scegliamo un articolo che parla di felicità. Chi è felice impara più velocemente. Ecco la scoperta di un team internazionale di Champalimaud Centre for the Unknown (Ccu). La vera protagonista dello studio è la serotonina, sostanza di grande importanza. Scoprite i risultati della ricerca. Buona lettura!

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/27/chi-e-felice-impara-piu-in-fretta-leffetto-della-serotonina-sullapprendimento/4454992/

Share

I Moso: la popolazione pacifica che ha molto da insegnarci.

Questa settimana arriviamo fino nello Yunnan, Cina per scoprire un’antica etnia con un sistema familiare matriarcale: i Mosou. Esistono anche altri sistemi oltre quello patriarcato usato in Occidente. È interessante scoprire le differenze di “governabilità” tra un sistema all’altro. Scoprite altro nell’articolo. Buona lettura!

http://www.eticamente.net/61964/i-moso-la-popolazione-pacifica-e-matriarcale-che-ha-tanto-da-insegnarci.html?refresh_ce

 

Share

La timidezza degli alberi.

Eccovi un articolo al sapore di scoperta. La natura riesce sempre a donarci scenari fantastici e spettacolari. Uno di questi è stato scoperto nel XX secolo. Si tratta di un comportamento delle chiome degli alberi che è stato nominato “crown shyness”, la timidezza delle chiome appunto. A voi la lettura che vi racconterà questo affascinante fenomeno.

 

http://coscienzeinrete.net/ecologia/item/3180-la-timidezza-botanica-l-incredibile-comportamento-degli-alberi

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

IMPEGNO DI RISERVATEZZA (informativa ai sensi del D. Lgs.196/2003)
Nel rispetto della normativa in materia di protezione di dati personali Le ricordiamo che i dati da Lei forniti manifestando il suo interesse per le iniziative di Comici Camici Cooperativa Sociale ONLUS, verranno utilizzati da quest'ultima, titolare del trattamento, per permetterle di ricevere i servizi richiesti e di partecipare, se lo desidera, alle attività promosse. I dati potranno essere trattati manualmente ed elettronicamente con idonee misure di sicurezza dal Titolare e dai soggetti preposti ai servizi strumentali alla finalità scelta. Sono inoltre trattati dagli incaricati preposti alla gestione del database e delle attività connesse alla raccolta fondi e/o ad attività strumentali all'attività di Comici Camici Cooperativa Sociale ONLUS e per scopi comunque connessi alle sue finalità e non saranno comunicati, né diffusi. In relazione ai dati forniti, Lei potrà chiederne l'aggiornamento, l'integrazione o la cancellazione e potrà opporsi all'invio di materiale promozionale esercitando i diritti di cui all'art.7 del D. Lgs.196/2003 rivolgendosi alla Cooperativa sociale ONLUS Comici Camici, VIa Paolo Paruta 24- 00179 Roma

Chiudi